Foliage: istruzioni per l’uso!

Consiglio di Viaggio Zanzibar
“L’estate sta finendo” cantavano i Righeira, ma non disperate: anche l’autunno è in grado di offrire tante occasioni per un viaggio del tutto particolare e suggestivo. Ad esempio: avete mai sentito parlare di foliage? Per chi non lo sapesse, si tratta di una delle ultime mode in fatto di vacanze e, come potete facilmente intuire, ha a che fare con le foglie che in autunno cambiano colore, passando dal verde intenso dell’estate al giallo dorato, dall’arancione brillante al rosso scarlatto. L’autunno si trasforma così in un’esplosione di colori, capace di regalare paesaggi di struggente bellezza, tutti da fotografare! Perché, se è vero che il foliage si verifica ogni anno, è altrettanto vero che tutte le volte l’emozione è straordinaria. Pensate che, per aiutare gli appassionati ad orientarsi tra boschi e foreste di tutto il mondo, sono state create addirittura delle app che indicano gli itinerari più suggestivi, con tanto di mappe interattive per scoprire in anticipo la tonalità prevalente delle foglie, in funzione del periodo selezionato.

DOVE ANDARE

Questo spettacolo della natura può essere ammirato in ogni angolo del Pianeta, anche in Italia: dai boschi delle Dolomiti all’altopiano della Sila in Calabria. O, per i più fortunati, anche aprendo le finestre di casa. Ma io voglio portarvi nella destinazione per eccellenza del foliage: il New England, negli Stati Uniti, vera e propria mecca di tutti i cultori di questo genere di paesaggi. Prima di partire, però, vi ricordo di mettere in valigia, insieme alla vostra macchina fotografica, un’assicurazione viaggio Holins: negli USA l’assistenza sanitaria non è gratuita e basta un banale incidente per ritrovarsi a sostenere costi molto importanti. Le polizze Holins vi mettono al riparo da questi costi perché, oltre a garantirvi l’assistenza sanitaria, prevedono il rimborso o il pagamento diretto delle spese mediche sostenute in loco.

I GRANDI CLASSICI

Ma torniamo al New England. L’ideale è noleggiare un’auto e scegliere tra decine di percorsi, tutti ben segnalati, che si snodano tra vallate, passi di montagna e altipiani i cui colori sembrano dipinti su tela. Tra gli itinerari più famosi, vi cito la Smuggler’s Notch, iconica strada del Vermont, la Acadia Loop Road, a cavallo tra oceano e montagne lungo la costa rocciosa del Maine, e la Kancamagus Highway, 30 miglia tortuose di foresta ininterrotta nel cuore del New Hapshire. Merita una citazione anche il Mohawk Trail, una porzione di 63 miglia della Massachusetts Route 2 che collega Greenfield e Williamstown, percorsa già ai tempi dei nativi americani dalle tribù che vivano tra le valli del fiume Hudson e il Connecticut. Storicamente, si tratta della prima strada panoramica ufficiale del New England, inaugurata nel 1914!

LE PROPOSTE ALTERNATIVE

Se non amate guidare, potete optare per suggestivi tour in treno: viaggi romantici tra paesaggi meravigliosi, spesso a bordo di treni storici con locomotiva a vapore. Una soluzione ideale per trascorrere qualche ora immersi in un’atmosfera d’altri tempi, che farà impazzire di gioia anche i più piccoli! Si può scegliere tra decine di percorsi, spesso associati alla possibilità di consumare pasti e snack a bordo, per vivere un’esperienza a 5 sensi. Agli irriducibili, il New England offre anche la possibilità di visitare e fotografare i Corn Mazes, ovvero i campi di mais che, con l’arrivo dell’autunno, diventano di un colore vicino al dorato. Molte fattorie presenti nella zona organizzano anche attività dedicate alle famiglie, come la raccolta delle zucche e delle mele nei frutteti. Insomma, le opportunità nel New England non mancano: se volete godere a pieno dello spettacolo del foliage, senza preoccupazioni oltre a quella di trovare l’inquadratura migliore per le vostre foto ricordo, sottoscrivete subito una polizza Holins. Potete scegliere tra la polizza Medico/Bagaglio e la polizza Medico/Bagaglio/Annullamento, che vi rimborsa eventuali penali e costi già sostenuti non recuperabili, qualora siate costretti a rinunciare al viaggio prima della partenza.

avete già prenotato o vi state semplicemente informando, avrete notato che i costi di un viaggio in Giappone non sono trascurabili. In caso di imprevisti all’ultimo momento, come un’influenza proprio a pochi giorni dalla partenza, la copertura annullamento delle polizze Holins Medico-Bagaglio-Annullamento vi garantisce il rimborso le spese di viaggio e di soggiorno che non possono essere recuperate dai fornitori dei servizi turistici prenotati. Come sempre, vi ricordo che la copertura contro l’annullamento deve essere sottoscritta almeno 30 giorni prima della partenza.

Arturo

Prima della sottoscrizione delle polizze Holins, leggere il set informativo su www.holins.it. Polizze sottoscritte con Inter Partner Assistance S.A.